Lo spot più brutto dell' anno.

Ne hanno già parlato in diversi, ma mai potrò esimermi anch'io dal mostrarvi una perla. Lo spot più brutto dell' anno, se non del secolo. Una roba così non si vedeva da tempo immemore. Ve ne presento solo 2. Prendetevi una pausa tra l'uno e l'altro o procuratevi un secchiello per il vomito.





Dividiamo i commenti in punti, sennò rischiamo di perderci:
  1. Manuela, ti preferivo quando mettevi i reggiseni di pizzo e non aprivi bocca.
  2. Mio Dio togliete la licenza al grafico che ha eseguito la copertina di entrambi i libri.
  3. Qualcuno mi spieghi il significato della colonna sonora adatta a un film di Dario Argento.
  4. Figlia mia, con un padre che pubblicizza così un suo libro non mi aspettavo che tu fossi un'esperta di dizione, ma una controllatina te la potevi anche dare.
  5. La foto dell' autore sembra quella di uno stupratore seriale, o in alternativa di un assassino. Da uno così non ci comprerei nemmeno i pomodori, figuriamoci un libro.
  6. Io sono un cretino e un minorato, ma come lo sono io lo è anche la maggior parte degli italiani, quindi "parla come magni" se non vuoi che ciò che dici suoni come "quaqquaraqquà" alle orecchie della gente.
  7. La somiglianza con vulvia era cercata?
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Google Buzz

4 commenti:

AJ ha detto...

E nel terzo c'è lui, l'autore. Da non perdere il passaggio sulla "PISSICOSI".

ANNACECILIA (ORIGINAL COPRIWATER) ha detto...

MA, CHE CI CREDIATE O NO, QUESTO E' IL METODO COMUNICATIVO A MINOR COSTO DI ATL CHE IO ABBIA MAI OSSERVATO. LA RIPROPOSIZIONE DEL TRASH "VERO" IN UN SETTORE PERVASO DI FORME D'ARTE SEMPRE PIU' COMPLESSE E RAFFINATE COME QUELLO PUBBLICITARIO, HA STRAVOLTO TUTTI GLI ASCOLTATORI, SENZA DIFFERENZIAZIONI DI TARGET, CHI PER INTERESSE DIRETTO CHI PER AUTENTICO SDEGNO CI SIAMO TUTTI SOFFERMATI SU QUESTO PSEUDO-SCRITTORE NAPOLETANO, O NO? NULLA DA AGGIUNGERE: VISIBILITA' OTTENUTA, OBIETTIVO RAGGIUNTO. MI TAPPO IL NASO E MI COMPLIMENTO.

Anonimo ha detto...

MUOIO.
Skon.

Sara ha detto...

Leggo solo ora il tuo post, Marco, e devo dire che la cosa ha scioccato anche me. Sulo a Napule 'o sanno fa'! E lo dico io che qualcosa in più della realtà campana ne so. Improponibile!

Posta un commento